Festa dell’Accademia di Montegral 2019

Anche questa volta, la festa dell’Accademia di Montegral del Maestro Gustav Kuhn è stata una fantastica occasione per noi Stereo Tipi. Ci siamo sentiti circondati da altissima professionalità, in mezzo a musicisti e cantanti incredibili, tutto in un’atmosfera tesa alla ricerca della verità della musica, ovvero della reale intenzione dei musicisti che l’hanno composta. Non solo note, non solo segni di espressione sulle parti, ma ricerca dei motivi per cui, ad esempio, Rossini può aver scritto quel “pppp”.

Due giorni nella musica, a partire dal concerto del sabato pomeriggio, proseguendo nella cena con tantissimi contributi musicali, fino alla messa cantata della domenica mattina.

Bellissimo. Grazie a tutta l’Accademia, Grazie Maestro Kuhn!

LuccaClassica2019


UOOOOO!!!! Cantare (o meglio “performare” 😉 ) nel bel mezzo di Piazza Anfiteatro, devo dire la verità, mi era già capitato… ma con questo gruppo qua, il Nostro Gruppo, quello che è come un figliolo, è la prima volta. E devo dire che mi sono proprio divertito e emozionato, davanti a tutto quel “botto” di gente che si è radunato ad ascoltarci, dopo neanche 10 battute del primo pezzo iniziato a piazza praticamente vuota, in questa domenica di sbuferate di pioggia!
Tutto questo è accaduto in seno alla manifestazione Lucca Classica. Grazie a Tuttiiii!!!

Powered by flickr embed.

Massimo Salotti – Diffusa Mente

È un destino intrecciato in tanti, tanti passaggi e passaggi, quello degli Stereo Tipi e di Massimo.
E anche questo passaggio è stato intenso e alternativo, nel foyer del teatro dei Differenti a Barga, lo scorso 17 febbraio, per “Diffusa Mente” Barga 2019.

Massimo artista a tutto tondo, musica, visual art, pittura. E noi lì, nella penombra, musica vocale come musa ispiratrice.
Grazie Massimo 😙

Fb Massimo Salotti

… ancora una foto da Fb…

e un po’ di foto by Keane from Barganews

e video:

Maximilian: la Prima è andata in scena!

Tornando da Erl.
Notte e
bufera di neve.
L’autostrada del Brennero
è una pista da renne
e le ruote
scivolano lasciando scie
che svaniscono sotto fitti fiocchi
e i fari scuciono il buio bianco
quel tanto da poter lentamente
e silenziosamente avanzare.

E affiora e si incarna nel petto
come un morbido e solenne pulsare
l’emozione di questi giorni
e un grande GRAZIE!

Perché il 3 gennaio 2019 è andata in scena la Prima di “Maximilian“, un opera allegorica scritta per celebrare il 500mo anniversario della morte di Massimiliano I.
E perché noi Stereo Tipi c’eravamo, lì, su quel palco, a dare il nostro contributo, vivendo un’esperienza teatrale di livelli elevatissimi, con artisti, tecnici e musicisti spettacolari!

Grazie a tutti, tutti, tutti del Tiroler Festspiele, per la grande professionalità, la fantastica accoglienza e la passione con la quale è stata allestita quest’opera.

In particolare grazie a Marta Lotti, Andreas Leisner, Charlotte Leitner, Emanuele Lippi, Myriel Meissner, Stefano Teani, Lada Kyssy, Beomseok Yi, Maria Radoeva, Ronald Seboth, l’Orchestra e il Coro del Festival.
Grazie al pubblico, che ha riempito l’enorme platea del teatro.

Un grazie speciale al Maestro Gustav Kuhn, che davvero ha creduto in noi e ci ha regalato questa opportunità.

E infine, il mio ringraziamento personale, mio di Martino, a questo gruppo degli Stereo Tipi, a tutti i ragazzi che ci hanno creduto e che ci credono! È fantastico!!! E ora giù foto!!!

Foto ufficiali

Visualizza le foto originali su fotoservice.at

Foto “dietro le quinte”

Powered by flickr embed.

Sguardo, espressione, movimento

Federico Barsanti – Piccolo Teatro Sperimentale – è tornato di nuovo a darci una mano, questa volta per la preparazione dello spettacolo del prossimo 3 gennaio a Erl, Austria.

Due ore intense durante le quali abbiamo lavorato su sguardo, movimento, espressione, progettando le coreografie che metteremo in scena sul palco del festival di Erl, ovviamente cantando 😉

Federico dissolve blocchi, spinge più su l’asticella, fa in modo che ci si metta sempre più in gioco, che  veramente “ci si metta la faccia” sul quel palco! Fa in modo che non ci si sieda in una logica di risparmio o timore ma che si possa liberare tutto il nostro potenziale espressivo, dal corpo alla faccia, alla voce!

Grazie Fede, è un grande piacere per noi averti come insegnante!

Note per Piero

Lo scorso venerdi 7 dicembre 2018, nel grande auditorium di San Francesco a Lucca, la Croce Verde di Lucca ha commemorato Piero Mungai, storico presidente dell’associazione che ci ha lasciato pochi mesi fa, organizzando un concerto di beneficenza al quale siamo stati invitati a cantare, assieme al Coro Gospel Joyful Angels. Per noi Stereo Tipi è sempre sempre bello cantare nella “nostra città”. E bello per iniziative di valore umano come questa e insieme ad amici di altre realtà musicali e corali. Oltretutto di fronte ad un’estesa platea! Ringraziamo quindi la Croce Verde di Lucca con tutti i suoi collaboratori e ringrazio personalmente Andrea Salvoni Stereo Tipo doc, nonché direttore dei Joyful Angels, per essere stato il tramite.

E un saluto ai coristi dei Joyful!

Un augurio di Buon Natale a tutti voi che ci seguite e… ci vediamo a Erl – Austria!

Requiem di Mozart – Luglio 2018

“Quanto mi piacerebbe ricantare il Requiem di Mozart!” …in un batter di ciglio mi arriva la telefonata di un caro amico, compagno di studi, magnifico tenore, Marco Mustaro: all’incantevole anfilteatro di Peccioli, all’interno della manifestazione “11 lune a Peccioli”, cercano voci per il coro per cantare il Requiem k 626 di Wolfang Amadeus Mozart!

 

La professionalità dell’orchestra del Maggio musicale ha incantato tutto l’anfiteatro colmo di gente. Gli spettatori sono stati rapiti dalle stelle e i fugati di Mozart risuonavano con maestà da un palco carico e vivace sotto la bacchetta del coinvolgente direttore, Simone Valeri.

Io e Lia, le due fondatrici degli Stereo Tipi, ci siamo godute tutto questo, per accumulare ancora una Stereo-esperienza unica e irripetibile.

Questa foto l’abbiamo scattata alle prove al teatro del Maggio fiorentino!!!

Musicnet Livorno

Eccoci qua, stavolta, alla nostra prima esperienza di registrazione ufficiale! Belli, così, dietro ad un Neumann a valvole, fotografati dall’altra parte del vetro che separa la sala di ripresa dalla regia del Musicnet Studio di Livorno del Prof. Fulvio Pietramala.

Il Maestro Kuhn e l’Accademia di Montegral…

La prima volta che salimmo verso questo edificio immacolato ed austero ero un po’ tesa. Vedendo dall’esterno il Convento dell’ Angelo immaginavo che l’Accademia dal nome altisonante che vi ha sede fosse rigida e seriosa.
Adesso se ripenso a questa nostra straordinaria esperienza non posso fare a meno di sorridere. Perché, al contrario, nell’ Accademia di Montegral non ci si prende mai troppo sul serio, ed è proprio questo forse il segreto. Qui la musica non è la mera esecuzione di uno spartito e neanche una competizione tra cantanti, bensì veicolo di emozioni. I musicisti e i cantanti che la frequentano sanno commuovere e commuoversi, far divertire ed appassionare. Nei nostri soggiorni al Convento dell’Angelo abbiamo cenato allo stesso tavolo con cantanti di fama internazionale, registi, violinisti che suonano uno Stradivari, giornalisti e chi sa chi altro…la domanda sorge spontanea: che c’entriamo noi, gli Stereo Tipi di Borgo a Mozzano? Sinceramente non so. Ma penso che forse quel signore austriaco sempre sorridente abbia saputo vedere oltre un apparente gruppo di giovani un po’ casinisti e abbia sentito una musica fatta con il cuore e con la leggerezza di chi non ha niente da dimostrare.

Silvia